Bigenitorialità e unitarietà della famiglia: i fratelli devono restare insieme

  Pubblicato in data 20-07-2017

Massima

È compito del Giudice adottare la decisione che si appalesa più giusta, ossia tesa a contemperare il supremo interesse dei minori, tenuto conto della necessità di riconoscerne le esigenze affettive, di preservare loro la continuità delle relazioni parentali attraverso il mantenimento della trama familiare, al di là di egoistiche considerazioni di rivalsa sull'altro genitore, del lasso di tempo trascorso dall'adozione dei provvedimenti temporanei ed urgenti in sede di separazione, della consolidata abitudine dei ragazzi di vivere con uno dei genitori e della necessità di garantire la persistenza del legame tra fratelli.

App. Bari, sez. fam. civ., decr. 16 dicembre 2016


In senso conforme

Cass. civ., sez. I, sent. 18 giugno 2008, n. 16593 
Trib. Bari, sez. I, sent. 26 febbraio 2008 
Trib. Venezia, sent. 22 gennaio 2003 


In senso difforme

 Cass., ord. 11 settembre 2014, n. 19181