La Decadenza della potestà genitoriale

Perchè si verifichi la decadenza della potestà è necessario che ci sia un pericolo per la salute fisica e psichica del minore. L'obiettivo è riparare una situazione di grave rischio: la gravità, infatti, è presupposto della decadenza.

La legge che disciplina la decadenza della potestà è l' articolo 330 del Codice Civile. Così recita:


Art. 330 - Decadenza dalla potestà sui figli
Il giudice può pronunziare la decadenza della potestà quando il genitore viola o trascura i doveri (147; Cod. Pen. 570) ad essa inerenti o abusa dei relativi poteri con grave pregiudizio del figlio. In tale caso, per gravi motivi, il giudice può ordinare l`allontanamento del figlio dalla residenza familiare ovvero l'allontanamento del genitore o convivente che maltratta o abusa del minore.

Art. 332 - Reintegrazione nella potestà
Il giudice può reintegrare nella potestà il genitore che ne è decaduto, quando, cessate le ragioni per le quali la decadenza è stata pronunciata, e escluso ogni pericolo di pregiudizio per il figlio.


Archivio news decadenza potestà